Scopamici e scopamiche di tutto il mondo, unitevi! Chi lo ha provato lo sa bene che un legame come quello della scopamicizia è qualcosa di ineguagliabile che implica un trasporto sessuale – senza freni né limiti – e che regala orgasmi meravigliosamente perfetti e goduti, senza nessun vincolo sentimentale.

Il sesso è la „cura di tutti mali“ ed è un rimedio naturale senza controindicazioni che determina numerosi benefici per l’organismo.

Relax, attività fisica, miglioramento della circolazione sanguigna, aumento dell’ormone della felicità: questi sono solamente alcuni degli effetti benefici di cui può godere chi si dà da fare sotto le lenzuola. Un nuovo trend? Non è solo una moda, ma una nuova esperienza di vivere le relazioni sessuali e di appagare il sogno del “proibito”. Ecco la guida alla scoperta

Scopamicizia: come funziona?

La scopamicizia rappresenta la sublime unione tra sesso ed amicizia: si tratta di una esperienza molto più significativa di quello che si possa pensare, basata sulla condivisione del letto (e non solo), dell’erotismo senza segreti e della manifestazione di istinti che fanno arrivare il sangue al cervello.

Un’esperienza che ognuno dovrebbe provare perché nulla ha a che fare con un fidanzamento, ma è puro divertimento che rigenera corpo e mente.

Tutto nasce da un contatto sul web dove le relazioni si sviluppano grazie a chat, a piattaforme di dating online e ai Social, anche grazie alla diffusione degli smartphone.

Essere scopamici funziona ed è un’opportunità che consente sperimentare nuove emozioni senza sentire il peso di determinate responsabilità di “coppia” o di vincoli sentimentali, ma solo la libertà di viversi reciprocamente, senza impegno, e con tanto tanto piacere che risveglia i sensi. Infatti, nella maggior parte dei casi il trombamico o trombamica sono individui già sentimentalmente impegnati  che vogliono appagare il loro desidero sessuale in modo occasionale.

Ma attenzione però! Cari scopamici, come chiedere di intraprendere un rapporto di questo genere? La risposta è semplice: non chiedere! La scopamicizia nasce in modo naturale e, contrariamente a quanto si possa pensare, la relazione sessuale tra scopamici e scopamiche risponde a bisogni fondamentali.

E, allora, cominciamo a scoprire qualcosa più su cosa significa “scopamici” ed il rispetto di quali regole risulta determinante.

Regole Scopamici: quali sono?

Regole scopamici (le chiameremo sempre così da questo momento per indicare il riferimento all’insieme di azioni e comportamenti che animano tutti coloro che desiderano diventare scopamici).

#1. Sincerità

La sincerità è il punto di partenza per intraprendere una scopamicizia degna di questo nome. Essere sinceri significa per prima cosa esserlo con se stessi ed, in secondo luogo, con chi ha desiderio di condividere il letto. Nella scopamicizia deve essere chiara per entrambi la natura del rapporto e quali sono i desideri reciproci.

Ecco perché dialogare con i partner da letto è fondamentale per non cadere mai in errore. La sincerità, in realtà, è un biglietto da visita per diventare scopamici: ciò assicura che sia sempre tutto sotto controllo e che non ci sia interferenza di eventuali sentimenti o coinvolgimenti emotivi.

Siate sinceri anche nel caso in cui, nella scopamicizia, riscontriate cambiamenti o percepiate l’interesse dell’altra persona e fatelo presente. C’è da specificare anche che è possibile avere contemporaneamente più scopamici o scopamiche, in quanto non si tratta di un rapporto esclusivo.

Anche in questo caso, premuratevi di essere sinceri e di comunicare le vostre scelte, affinché possano rimanere ininfluenti nella relazione sessuale. Se dovessero determinare delle reazioni negative, significa che il rapporto si è evoluto in qualcosa di diverso e, se questo non rientra nelle vostre intenzioni è bene farlo presente e cambiare… scopamici!

#2. Non fare promesse

Tra le regole scopamici rientra anche quella di evitare le promesse. Dato che “chi trova scopamici, trova un tesoro”, nei momenti di estremo piacere, può essere facile fare o farsi strappare, oltre che ai vestiti, anche le promesse. Non lo fate, mai! Le promesse possono creare delle aspettative che potrebbero essere diverse dalla realtà e, quindi, se non mantenute, le delusioni potrebbero essere dietro l’angolo e rovinare tutto.

Ricordate sempre che non siete fidanzati, ma solo scopamici! È per questo motivo che non bisognerà mai fornire spiegazioni che vadano oltre il vostro rapporto di sesso sfrenato e di urla di piacere! Ecco, l’unica promessa deve essere di questo tipo: “ti farò godere fino a quando non mi implorerai di fermarmi!”. Detto questo, ognuno per la sua strada senza promettere neanche un prossimo appuntamento carnale.

#3. Non confidarsi

Il rapporto da letto deve essere esente da ogni problema e, quindi, non si deve cercare – nelle proprie scopamiche o nei propri scopamici – un confidente o uno psicologo. Il momento del sesso deve lasciare fuori dalla porta della camera ogni difficoltà e richiede concentrazione per raggiungere un unico obiettivo: l’orgasmo, magari anche plurimo!

Le confidenze da letto, invece, sono ben accette perché consentono di capire cosa piace, quali desideri sessuali abbia l’altro/a e, da scopamici, come comportarsi per raggiungere una buona intesa sessuale. Nessuna confidenza della scopamicizia, invece, deve trapelare all’esterno.

Essere scopamici è un segreto che va mantenuto per evitare di essere giudicati o di dare la sensazione di essere una coppia. E allora, patti chiari, scopamicizia lunga!

#4. Libertà di fare sesso sfrenato, di provare le novità e di fare giochi erotici

Nella scopamicizia è fondamentale sentirsi liberi.

Liberi di far “tremare il letto”, di urlare di piacere, di provare posizioni sempre nuove, di avanzare richieste particolari o provare nuovi giochi erotici. Provate sensazioni che solo il sesso riesce a regalare e sfidatevi a chi è più bravo, fatelo più volte, spingetevi anche oltre ciò che fareste in una coppia normale.

Essere scopamici funziona bene quando la libertà sessuale è condivisa da entrambi ed è intesa allo stesso modo: sfatare i tabù e dedicarsi a giochi erotici potrebbe essere quel quid in più che mette ulteriore pepe al già piccante sesso tra scopamici!

#5. Sesso in luoghi diversi

Nella scopamicizia, nulla deve essere monotono. Ecco perché non bisogna limitarsi ad incontrarsi a letto, ma si dovrà sfruttare ogni possibile situazione per scoprire i desideri del partner sessuale. La creatività è d’obbligo: sia le posizioni sia i luoghi, devono dare libero sfogo alla fantasia ed accrescere la voglia di raggiungere l’orgasmo per divertimento e perché, diciamola tutta, la scopamicizia è ciò che tutti vorremmo!

#6. Come relazionarsi e come comportarsi?

Ma, se si è scopamici, come comportarsi davanti agli altri? C’è qualcosa che si può lasciare trasparire?

Prima di tutto bisognerà sempre analizzare il caso specifico in quanto, nella scopamicizia, non è detto che gli interessati condividano amici, luoghi o cose particolari. Se, infatti, non frequentano la stessa gente non ci sarà bisogno di ricorrere a stratagemmi particolari e, fuori dal letto, ognuno si dedicherà alla propria vita.

Ma, come accade spesso, se gli scopamici hanno amici in comune, magari essi possono essere colleghi di lavoro o frequentare lo stesso corso all’università, le cose naturalmente cambiano.

In questo caso, entrambi gli scopamici dovranno comportarsi normalmente davanti agli altri e nessuno deve sapere che si divertono meravigliosamente, e che ognuno conosce i propri desideri sessuali.

È un rapporto legato al sesso e, essendo solo quello, è giusto che rimanga intimo, personale, piccante, spavaldo ed accattivante.

Fare sapere a qualcuno di relazioni basate sulla scopamicizia, significherebbe ricevere domande e/consigli o, ancora, pareri non richiesti che – però – snaturerebbero quei momenti di libido che vi fanno gridare di piacere a letto.

Scopamici: pro e contro

Diventare scopamici è un desiderio molto comune, più di quanto si possa pensare.

Ma come ogni cosa, la scopamicizia ha pro (tanti) e contro (pochi) che rappresentano le due facce della stessa medaglia.

Scopamicizia: i lati “positivi”

Il sesso è:

  • uno sport: le calorie che fa bruciare il sesso sono saluti definitivi per il dietologo al quale non si dovrà fare di certo ricorso. Più se ne fa, maggiore sarà la prestanza fisica;
  • una medicina: il sesso frequente e libero, contribuisce a fare stare bene gli scopamici che lo praticano ed è un’ottima medicina per contrastare situazioni psicologiche di malumore o depressione. Infatti, il buon sesso aiuta a prevenire la cellulite e la buccia d’arancia e fa bene al ritmo del cuore;
  • benessere: una vita sessuale attiva, costante e frequente contribuisce a rendere i capelli più lucenti, la pelle più compatta e luminosa e, sudare, permette di eliminare le tossine dal nostro organismo;
  • autostima: avere conferma di essere scopamici perfetti, provoca un miglioramento della percezione che si ha di sé stessi e, questo aumento di autostima, determinerà un’ulteriore sicurezza anche con gli altri… scopamici!
  • Novità: è l’occasione ideale per scoprire nuove cose del sesso da mettere in pratica;
  • calmante: avere un rapporto di scopamicizia rilassa e rende meno ansiosi e preoccupati. Basterebbe solo questo per lasciare tutto e vedere dove trovare scopamici che possano anche placare gli istinti, sfogandoli in una bella e goduriosa esperienza di scopamicizia.

Scopamicizia: i contro

Essere scopamici può far nascere:

  • gelosia: una delle controindicazioni della scopamicizia è la gelosia. Se dovessero verificarsi scenate, musi lunghi o rimproveri che vanno oltre i ruoli di semplici scopamici, il significato tradotto è: “la situazione sta sfuggendo di mano” e allora sarà bene capirci qualcosa in più;
  • un rapporto d’amore: può trattarsi o della migliore soluzione o del peggiore problema. Spesso è il naturale epilogo della scopamicizia che, comunque, pone fine al rapporto di questo tipo. Se entrambi gli scopamici si innamorano, la nuova realtà li trasforma in una vera e propria coppia ma, se invece succedesse solo ad uno dei due di capitolare nel sentimento, allora questo sarebbe un finale drammatico.

Nella libera relazione tra scopamici, il “come farlo innamorare?” potrebbe risultare una domanda deviante: se mai ce la si ponesse, significherebbe aver perso di vista il vero senso di avere scopamici e scopamiche. Zona off Limits, quindi, quella dei sentimenti che devono assolutamente restare fuori gioco.

Dove trovare scopamici?

Diciamo che una scopamicizia può nascere in qualsiasi ambiente ed in qualsiasi momento: all’università, al lavoro, in palestra o, anche, su Internet tramite siti di incontri.

È chiaro che nelle situazioni di vita quotidiana non tutti siano alla ricerca di questo tipo di piaceri della “carne” ma, invece, molti utenti del web sono vogliosi di approdare ad un sito per scopamici che possa facilitare la conoscenza di partner con cui condividere la passione per gli appuntamenti finalizzati all’appagamento dei propri desideri sessuali.

E, allora perché non provare un’apposita chat per scopamici? Per chi è amante del sesso senza legami e vincoli, questa è la soluzione più adeguata dove trovare scopamici ideali che rispondono perfettamente alle proprie esigenze e le soddisfano facendo leva sul divertimento sotto le lenzuola.

La Chat per scopamici e per scopamiche permette di rendere tutto più intrigante e coinvolgente perché, mediante il canale telematico, viene stimolata l’immaginazione che man mano fa crescere sempre di più la voglia ed il desiderio di incontrarsi per condividere veri e propri attimi di libidine.

Ma, soprattutto, le piattaforme specializzate nella scopamicizia permettono di mantenere contatti con diverse persone e, quindi, di portare avanti più rapporti contemporaneamente.

Se si volesse iniziare ad avventurarsi nel mondo della scopamicizia, basterà sfruttare il potenziale del web oppure scaricare una specifica “scopamici app” per dedicarsi alle proprie passioni di piacere con lo smartphone sempre connesso alla Rete Internet. La praticità nell’utilizzare l’app potrebbe renderla il miglior canale per entrare in contatto con scopamici, al fine di concretizzare un appuntamento.

Scopamicizia: Frequenza e durata appuntamenti

In genere, è consigliabile vedere tutte le scopamiche o gli scopamici almeno 1/2 volte alla settimana per mantenere sempre “caliente” la voglia di divertirsi con l’obiettivo di raggiungere sempre l’happy ending.

Questa frequenza settimanale permette di evitare che si cada nella “trappola” di una frequentazione quotidiana e, contestualmente, evita che il sesso venga trascurato.

Ma, cosa ancor più giusta è che con massimo di due appuntamenti, si possono coltivare in settimana anche altri “orticelli della perdizione”.

Per quanto riguarda il tempo da dedicare agli scopamici, questo è direttamente proporzionale al raggiungimento dell’orgasmo. Non bisogna mai dimenticare che si tratta di incontri incentrati sul sesso quindi, una volta terminata la bella esperienza, fumate una sigaretta o concedetevi un po’ di meritato relax al termine del quale, o si ricomincia da zero, oppure rivestitevi e ritornatevene a casa come se nulla fosse successo.

Non c’è da preoccuparsi: nella scopamicizia nessuno rimarrà male (a meno che non vi siate resi protagonisti di una performance scadente!).

Se si riesce a gestire un rapporto così, allora, perché non intraprenderne più di uno?

Del resto, si sa che “un rapporto sessuale al giorno, toglie il medico di torno”.

Scopamici: Recensioni

Sul web sono diversi gli utenti che si affidano all’esperienza diretta dei trombamici “seriali” senza vincoli sentimentali: le ricerche online e le recensioni portano gli utenti a raccogliere informazioni concrete sul significato di “scopamici” e sulla scopamicizia intesa come esperienza, e sui racconti che su questi argomenti hanno fatto i diretti interessati.

Su tutti, quello di Sissi, donna 30enne uscita da una storia, finita dopo ben 15 anni con un tradimento da parte dell’ex fidanzato.

“La mia esperienza – racconta Sissi – è cominciata digitando su internet “Cerco scopamico” a Milano. In preda alla rabbia ed alla delusione, a sei mesi dalla fine della storia, quella ricerca ha sortito gli effetti desiderati. Ho trovato un uomo che, come me, aveva bisogno di divertimento e libertà, oltre che di soddisfazione.

E così, ho scoperto il piacere sessuale vero, quello anche egoista e per se stessi, quello da raggiungere urlando e facendosi sentire, nonostante la mano sulla bocca.

Dopo 15 anni di fidanzamento ed un matrimonio ipotizzato, non avevo voglia di impegnarmi e buttarmi a capofitto in una relazione impegnativa. Quel “cerco scopamici” mi ha regalato piacevoli distrazioni e mi ha fatto cambiare idea sul “fare necessariamente l’amore”. Alla fine, anche il corpo ha bisogno di essere coccolato, apprezzato e vissuto.

Nella mia situazione, dopo l’amarezza per la fine di una storia così lunga, la figura dello scopamico mi ha stimolata a curare il mio fisico e a rispolverare la mia femminilità e, anche, a fare cose che non avevo mai fatto prima, tra cui quella di darci dentro sotto le coperte.”

Dello stesso avviso è Ivonne, 50enne che non ama la vita mondana e che, con un lavoro, due figli ed un marito, non ha mai tempo per se stessa.

Diventare scopamici è stata una svolta che mi ha portata – ad insaputa della famiglia – a sentirmi bene e a levarmi di dosso il peso degli anni. A lavoro ho conosciuto Igor, molto più giovane di me e senza alcuna intenzione di impegnarsi.

È bastato poco per capire che la chimica era tale da farci ritrovare sulla scrivania a vivere un’esperienza sessuale così diversa e coinvolgente, così nuova, che mi ha stregata.

Sul lavoro, in pausa pranzo, capita che ogni tanto i miei desideri da donna cinquantenne vengano completamente soddisfatti da uno scopamico che ci sa fare bene. Il nostro rapporto finisce lì: dopo il sesso, ognuno torna al suo posto e, a fine lavoro, rientro a casa con il sorriso e mi dedico totalmente ai miei figli che, dato il mancato coinvolgimento nella relazione con il collega, non si accorgono di nulla”

La scopamicizia, come volevasi dimostrare, è il rimedio a situazioni particolari che, comunque, non ammettono di fare leva sul lato emozionale.

Tra gli altri vantaggi, c’è anche quello della totale mancanza di liti, ansie e preoccupazioni ma, qualora si decida o di cambiare scopamico o di chiudere definitivamente il rapporto di sesso, lo si potrà fare senza nessun condizionamento, in ogni momento.

Lo sanno molto bene soprattutto gli studenti universitari che, degli scopamici ne hanno fatto modello assoluto da seguire. Si sa, all’università – studio a parte – il divertimento è assicurato ed il fatto che molti giovani abitino da soli, permette loro di sbizzarrirsi in piaceri carnali. Tra i pareri rilevati su Internet, sembra che di “scopamici” con i libri in mano ce ne siano veramente tanti e che siano molto attivi nel campo della scopamicizia.

Insomma, conclusivamente, a letto tutto è concesso ma al di fuori, ognuno stia nel suo.